Profumo di Biscotti…le decorazioni Rustical-Chic di NonsoloNonna, al “Pan di Spezie”


Humm… che profumo! Cannella, Zenzero, Miele, Anice…ed è già Natale, lo aspettiamo tutto l’anno:

Il profumo dei biscotti appena sfornati, crea sempre un’atmosfera Natalizia. Nella cucina di NonsoloNonna, questa settimana si sfornano dolci sorprese multicolor al “Pan di Spezie” e glassa reale.

Donnine, cuori, stelle, ometti, alberelli, saranno loro i protagonisti delle mie decorazioni Natalizie, anche il mio albero si arricchirà di questa esperienza che viene dai Paesi Nordici, il “Pan di Spezie”, sotto forma di biscottini dall’aspetto dimesso ma dal sapore insolito e speziato.

2014-12-01 15.23.522014-11-30 12.40.422014-12-02 11.45.13natale202014-12-01 14.19.182014-12-02 11.46.44

 Ricetta

Pan di Spezie

Ingredienti

450 g di farina

60 g di miele

60 g di zucchero

60 g di burro

3 uova

3 tuorli

1 cucchiaio di cannella

10 chiodi di garofano

20 g di anice in polvere

1/2 cucchiaino di cumino

Preparazione

  1. Mescolate in una terrina la farina con lo zucchero e il miele.
  2. Aromatizzate con la cannella in polvere, chiodi di garofano, zenzero polvere, anice e il cumino, tritati finemente.
  3. Unite quindi le uova intere e i tuorli ed infine il burro sciolto in precedenza a bagnomaria e lasciato intiepidire.
  4. Impastate energicamente il tutto fino a rendere l’impasto omogeneo.
  5. Conformatelo a palla e lasciatelo riposare per una notte in un ambiente fresco.
  6. Procedere quindi alla preparazione delle figurine.

2014-11-29 15.14.032014-11-29 15.32.152014-11-29 15.08.532014-11-29 15.45.53natale pollo 112014-11-30 12.34.49

 Un po’ di Storia…

Nella storia della gastronomia, troviamo tracce di” pan di spezie” in Grecia e nella Roma antiche, ma con il ritorno dei Crociati che questa pasticceria all’apparenza modesta, ma caratteristica si impone su tutto il Nord Europa, non tanto per il sapore, in fondo è solo farina impastata, con miele e zucchero, quanto per la presenza di spezie che non solo insaporiscono e rendono vivace l’impasto, ma impreziosiscono anche qualunque cibo cui vengono addizionate per il loro valore di status symbol. E’ noto infatti che un tempo  il prezzo delle spezie era molto alto, visto che dovevano passare viaggi pericolosissimi prima di arrivare nelle cucine Europee. Ed è nell’Anno 1000 che il Pan di Spezie comincia a venir modellato, per opera dei monaci di un Monastero Parigino, in forma di maialini, galletti, lumache, fiori, cuori, pupazzi. Quindi al contrario di oggi non erano dolci destinati soltanto a bambini ma consumati  in queste forme da tutti, Re e Nobili in particolare. A Reims all’inizio del 500 viene fondata addirittura una corporazione che ne raggruppava i fabbricanti, fino ad assegnare a questa città il monopolio di questo dolce cosi’ particolare.

 In versione anche osè:

In un manoscritto del 1311, opera del vescovo di Amiens, si racconta che il Pan di Spezie veniva venduto correntemente nelle fiere, modellato pero’ non solo in forma di pupazzi, ma addirittura di figurine oscene…

2014-12-01 14.18.392014-12-01 14.18.16natale212014-11-30 12.34.49

 Ricetta

Glassa Reale

Ingredienti

1 albume

225 g di zucchero a velo setacciato

Preparazione

  1. Con la forchetta sbattere l’albume in una terrina.
  2. Unite un quarto di zucchero a velo e lavorare energicamente
  3. Incorporare quindi il restante zucchero gradualmente, mescolando continuamente.
  4. Coprite con una pellicola trasparente e avvolgete quindi la terrina con uno strofinaccio umido per evitare che la glassa si asciughi.
  5. Riempite poi una tasca da pasticcere, con beccucci di varie misure decorare a piacere.

2014-12-01 14.21.042014-12-01 14.18.162014-12-01 14.29.042014-12-01 15.10.19

2014-12-02 11.45.132014-12-02 11.47.19

Curiosità.

Era considerato velenoso…

E’ riuscito persino ad essere coinvolto nella politica pare che all’epoca di re Enrico II, vale a dire all’inizi del 500, il successo del “Pan di Spezie all’inizi del 500, abbia avuto un periodo di eclissi, perché la voce corrente era che, i cortigiani italiani lo condissero con il veleno, come era di moda allora per sbarazzarsi in fretta di oppositori politici. Con l’arrivo al potere di Luigi XIV, lo riporto’ pero’ alla primitiva reputazione.

2014-12-01 14.18.162014-12-04 16.03.162014-12-04 16.03.01

natale pollo

Riconoscimento Sito di qualità

“Con questa ricetta partecipo al contest :

Raccontami il Tuo Natale in una Ricetta di Tortedinuvole”

contest-tortedinuvole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Brainisntafterthought

HER YENİ GÜN YENİ BİR SEN OL

WilliWash

A Magazine That Delves Into All Things LIFE.

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

loshame.wordpress.com/

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: