Natale 2014 : Profumi e Sapori di Key West… Latte denso- dolce, quasi un budino, ricetta post 1


“Sachlav” : la nuova calda bevanda ” glamour”,

facile da preparare anche in casa, ha preso il posto del tradizionale “eggnog”,

servita bollente a N.Y, qui a Key West, lasciata raffreddare viene servita come un budino

wow! una vera delizia!

2014-12-14 17.50.552014-12-12 15.55.262014-12-09 15.56.392014-12-11 15.41.012014-12-14 17.53.372014-12-14 17.37.13

Eccomi qua, da qualche giorno immersa nei colori e nei sapori di Key West. Oggi Domenica… ore 11, entriamo in un piccolo ma grazioso “Coffee bar”, (la sensazione è quella di entrare in casa a qualcuno senza essere invitati), siamo soli arrivano suoni, dietro le pareti sottili sento persone che canticchiano, ascoltando la radio, (ritmo cubano).

2014-12-12 16.17.532014-12-12 16.25.562014-12-12 16.26.442014-12-12 16.31.192014-12-12 16.26.07

Entriamo in un’altra stanza in un angolo davanti a noi, 2 giovani ragazzi, con un mug in mano sorseggiano qualcosa, seduti davanti ad una televisone, pensando già alle partite di football del pomeriggio. Mi arriva il profumo di latte e vaniglia rovesciato che sfrigola sul fornello e, comunque un profumo gradevole invita ad assaggiarlo.

Ci sentiamo quasi esclusi da questa atmosfera estiva-domenicale. Finalmente arriva una ragazza ordiniamo “un’espresso”, e lo Sachlav alla vaniglia e latte…si proprio come quello “rovesciato sul fornello”.

2014-12-12 16.22.322014-12-12 16.18.472014-12-12 16.22.44

Proprio come cioccolata calda, sachlav è facile da preparare a casa e la sua qualità dipende in gran parte dalla qualità degli ingredienti utilizzati per farlo. Poiché i suoi contorni e aromi sono aperti a interpretazione personale, qui di seguito la  ricetta di base con diverse opzioni che è possibile regolare a vostra preferenza.

Tornata a casa cerco di ricordare il sapore e l’ingredienti che la ragazza ha usato sotto ai miei occhi.

 “Sachlav”

il sapore” delle feste”

Latte dolce- denso come budino “fatto in casa”


2014-12-09 15.56.392014-12-28 18.30.36

  • 4 tazze di latte intero
  • ½ una tazza (o meno) di amido di mais
  • Zucchero 1/3 di tazza oppure a piacere miele(la quantità che desiderate)
  • 2 cucchiaini di vaniglia oppure, (io ho aggiunto anche 2 cucchiaini di acqua di fiori di arancio)
  • 1 cucchiaino di cannella o più
  • uvetta
  • ¼ cocco grattugiato
  • mandorle tritate tostate, pistacchi, oppure arachidi tostate o non salati, 

 

1) In  ½ tazza di latte unire l’amido di mais.Mescolare molto bene con una forchetta per evitare grumi.

2) In una pentola unire il resto del latte con lo zucchero o miele (è possibile aggiungere più o meno zucchero a seconda del vostro gusto), permettere allo zucchero di sciogliere (circa cinque minuti).
3) Aggiungere il composto di amido di mais nel resto del latte caldo e mescolare continuamente, portando il composto ad ebollizione. Poi fate cuocere per due minuti.

4) Come si addensa. Togliere dal fuoco e aggiungere la vaniglia (acqua di fiori d’arancio può essere sostituito).

5)Mettere in tre o quattro tazze l’uvetta. Poi, versare il” sachlav “, mettere in top il cocco grattugiato, pistacchi, e spolverare con  cannella.

2014-12-13 17.41.392014-12-13 17.24.302014-12-09 15.56.30

 Sachlav, sahlab, salep, o saloop (a seconda di dove siete) è la bevanda inverno caldo per eccellenza della regione ed è particolarmente popolare in Israele. Una bevanda a base di latte di spessore tradizionalmente fatta con tuberi di orchidee chiamato sahlab in arabo, la sua preparazione varia da paese a paese. Alcune ricette richiedono fiori d’arancio o di acqua di rose, mentre altri aggiungono cocco e cannella o noci e uvetta. In Israele solito è fatto in una sostanza spessa ma bevibili, mentre in altri paesi come la Turchia, dove viene chiamato salep, può essere addensato in un budino dolce che deve essere mangiato con un cucchiaio.

2014-12-13 13.52.022014-12-10 16.25.392014-12-14 16.25.142014-12-16 11.54.18

 Piccole Curiosità…

Sachlav, quando veniva fatto nella sua forma originale, con tuberi effettivi di orchidea, è sempre stato considerato un afrodisiaco. Il suo nome deriva dal termine arabo hasyu al-thalab, o testicoli volpe, che si dovrebbe bere “per rivivere gli spiriti e di suscitare il desiderio sessuale”. I tuberi di orchidee originali sono diventate rare e proibitivo per un semplice aperitivo, e sono stati sostituiti con addensanti come il mais o fecola di patate nella maggiori ricette moderne.

 Anche se la bevanda è abbastanza scarsa in Europa ora, rimane incredibilmente amato in Medio Oriente, si trova nei mercati all’aperto come bevanda calda e anche in pacchetti istantanei nei supermercati, per gli adulti ha lo stesso effetto positivo del cioccolato caldo, per i bambini negli Stati Uniti. 

Strano comunque…in un posto dove il Rum scorre a fiumi, parlare di Latte, Vaniglia e  Cocco!

Ebbene parlerò di Rum nel secondo post…anche perchè non potrei farne a meno visto che qui anche l’aria profuma di quello.

2014-12-13 17.38.442013-12-18 17.58.35

Riconoscimento Sito di qualità

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

LoShame

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

dani58blog

semplicemente. . . . . emozioni

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Matrimonio Cristiano

via di santità e felicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: