Con gli avanzi delle feste…CROCCANTINI ALLA FRUTTA SECCA…di Nonna Manu.


” Odore di frutta che secca sui graticci, di violaciocca,

 di zenzero e di spigo”.

Salvatore Quasimodo

 

Si prorio così, passate le feste, tanti sono gli avanzi di frutta secca, ecco allora la mia ricetta per uno speciale snack a metà pomeriggio, sono ottimi anche per una sana e nutriente merenda dei bambini dopo le fatiche scolastiche: ” Croccantini alla frutta secca”.

Se avete tempo…dedicate una volta al mese 2 ore del vostro tempo a preparare biscotti e dolci ” fatti in casa”: bastano pochi ingredienti e un buon forno.

“Riempirete la casa con un profumo che i vostri figli ricorderanno per sempre” 

Ricetta

“Croccantini alla frutta secca”

 di Nonna Manu

Ingredienti per 24 pezzi

180 g di burro

60 g di zucchero di canna

90 g di sciroppo di mela

250 g di fiocchi d’avena striciolati

90 g di albicocche secche tritate

90 g di datteri snocciolati tritati

90 g di prugne secche snocciolate e tritate.

2014-01-26 12.25.572014-01-26 12.26.08

Come fare: 

  1. Preriscaldare il forno a 200°.Imburrate una teglia rettangolare a bordi bassi di 25 cm per 18.
  2. Mettere il burro, zucchero e succo di mela in un pentolino capiente e fateli sciogliere a fuoco basso  con un cucchiaio di legno.
  3. Incorporatevi i fiocchi d’avena e versate metà dell’impasto nella teglia formando uno strato sottile livellatelo aiutandovi con il dorso di un cucchiaio.
  4. In una ciotola amalgamate albicocche, datteri e prugne e stendete uniformemente la miscela nella teglia.
  5. Poi versatevi sopra il rimanente impasto, livellandolo con il dorso del cucchiaio.
  6. In una ciotola amalgamate albicocche, datteri e prugne e stendete uniformemente la miscela nella teglia.
  7. Poi versatevi sopra il rimanente impasto, livellandolo con il dorso del cucchiaio.
  8. Cuocete in forno per 20-25 minuti finchè diventa dorato.Lasciate raffreddare per 5 minuti, poi tagliare i quadrettini di biscotti in modo regolare ma ancora nella teglia.
  9. Lasciare raffreddare completamente prima di estrarre le parti tagliate, aiutatevi comnque con una paletta.

 

2014-01-26 18.01.472014-01-27 09.47.04 

Fra i luoghi più belli, nelle case di campagna in Toscana  erano gli essiccatoi, piccole case aggiunte, allineati all’interno decine di cannicci.

 Il profumo che sprigionavano, albicocche, prugne, zibibbo, fichi, mandorle, cotogne era celestiale.

 L’ odore intenso e aromatico era dato dal forte profumo che emanava lo zenzero, il timo, lo spigo che venivano stratificati sui cannicci per evitare, grazie al loro potere antisettico, l’insorgenza di muffe e processi di marcescenza.

essiccatoioessiccatio fruttaimgres

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Volpe Spettinata

TUTTI I GIORNI UN NUOVO ARTICOLO!

The Godly Chic Diaries

Smiling • Writing • Dreaming

Brainisntafterthought

HER YENİ GÜN YENİ BİR SEN OL

WilliWash

A Magazine That Delves Into All Things LIFE.

La poesia porta lontano - Poetry goes far away - 🇮🇹

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

Le parole di saggezza, che i migliori uomini della storia hanno seminato nel corso delle loro vite, vengono pubblicati ogni giorno alle 08:08. Per non perderli iscrivetevi al blog o alla mailing list in fondo alla pagina, oppure salvate la pagina tra le preferite.

Chiara Monique

Official Blog

loshame.wordpress.com/

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: