E’ PRIMAVERA, colazione in giardino con dolce alle mele & colomba…e cappuccino


 Quando ci sentiamo affranti e deboli,

tutto ciò che dobbiamo fare è

aspettare. La primavera torna,

le nevi dell’inverno si sciolgono

e la loro acqua ci infonde nuova

energia.

Paulo Coelho.

2015-04-20 15.39.482015-04-20 16.16.592015-04-27 20.18.432015-04-20 15.55.53

Colomba e uova di cioccolata avanzati, si possono riutilizzare e farne nuovi e deliziosi dolci.

Proprio cosi…finita la Pasqua come ogni anno mi avanzano sia uova di cioccolata che colombe, possono entrambi diventare dolci” 2 volte”, questa torta  “riciclo di avanzi” Pasquali, è quella che preferisco…ai golosi della mia famiglia piace molto, confesso che finite le colombe avanzate per fare il bis e tris sono andata a comprare anche quelle che adesso si possono trovare a metà prezzo di marche non famose,  ottime quelle in vendita nei negozi di alimenti naturali BIO senza conservanti e additivi.

2015-04-27 20.23.022015-04-27 15.43.492015-04-22 16.02.312015-04-16 16.09.15

 “Torta di mele  esotica”

con colomba ai canditi

2015-04-27 18.16.57 - Copia2015-04-20 15.55.46

Ingredienti

200 g di colomba
2 uova
150 ml di latte
80 g di zucchero
1–2 mele BIO con la buccia

50 g cioccolata amara a pezzetti

semi di una stecca di vaniglia

4  frutti della passione

2015-04-27 16.06.022015-04-27 16.21.292015-04-27 16.21.38 - Copia2015-04-21 12.18.192015-04-27 16.26.18 - Copia2015-04-27 16.33.53 - Copia

preparazione

  • Imburrate e infarinate una teglia di 20 cm di diametro.
  • Tagliate la colomba in fette spesse 2 centimetri e disponetele nella teglia una accanto all’altra, senza lasciare spazi, in modo da foderare bene il fondo della teglia.
  • In una terrina a parte, sbattete le uova intere con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso.
  • Aggiungete il latte a filo continuando a sbattere,
  • Versate il composto sulle fette di colomba, avendo cura di bagnarle in modo uniforme.
  • Lavate le mele, sbucciatele, tagliatele  a metà, eliminate il torsolo e il picciolo e poi fatele a fettine sottili.
  • Ricoprite la superficie con le mele, spolverizzate la torta con un cucchiaio di zucchero di canna e un pizzico di cannella.
  • Infornate a 180 gradi per 10- 15 minuti
  • Nel frattempo preparate un composto con 1 bicchiere di latte, i semi di una stecca di vaniglia, la polpa dei frutti della passione, i pezzetti mini di cioccolata frantumata,  amalgamare bene.
  • Togliere la torta dal forno, versare il composto appena preparato e rimettere in forno per altri 15-20 minuti, la torta è pronta quando le mele prenderanno il classico colore nocciola e la cioccolata si sarà completamente sciolta.
  • Lasciate raffreddare il dolce prima di ­servirlo, spolverizzarlo con zucchero vanigliato.

2015-04-27 16.21.152015-04-27 16.12.332015-04-20 15.39.302015-04-27 16.17.47      2015-04-21 12.18.122015-04-27 16.28.02 - Copia2015-04-27 17.04.18 - Copia2015-04-27 20.18.43

2014-12-26-16-41-04

Una dolce giornata di Primavera sul Lago…

uno stupendo mazzo di rose per il mio ritorno…

 ***

Annunci

4 responses to this post.

  1. Posted by Lory on 01/05/2015 at 19:44

    Che bella idea questa ricetta,bravissima!!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Adoro la torta di mele esotica a base di colomba! Che favola, Manuela!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

LoShame

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

dani58blog

semplicemente. . . . . emozioni

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Matrimonio Cristiano

via di santità e felicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: