Una REGINA in cucina…post 1


 

2015-05-28 15.32.04

” Confrontare il sereno e semplice splendore di una rosa in fiore con la tensione e inquietudine della vostra vita. La rosa ha un dono che a voi manca è perfettamente soddisfatta di se stessa. Non è stata programmata fin dalla nascita, come voi per essere scontenta di sè e quindi non ha l’impulso di essere diversa da quello che è. Ecco perché possiede la grazia spontanea e l’assenza di conflitto interiore che tra gli uomini si trova solo nei bambini in tenera età e nei mistici”.

Anthony De Mello

2015-05-11 10.04.022015-05-15 21.17.522015-05-11 15.40.332015-05-11 11.05.312015-05-15 19.17.16

 

 Marmellata di pesche e rose

profumata ai fiori di arancio e vaniglia

ingredienti

1,200 kg di pesche gialle e bianche

200 g di petali di rose non trattate

2 baccelli di vaniglia bourbon

25 g di fiori di arancio

600 g di zucchero(io ho messo fruttosio 400 g)

1/2 limone a buccia spessa non trattato

1 bicchierino di succo di sambuco

 

2015-05-09 18.24.482015-05-11 11.04.502015-05-15 12.01.32

Come fare:

  • Raccogliere i petali di rose BIO non trattate, scegliere le varietà più profumate.
  • Lavarli e asciugarli in un canovaccio poi pestarli nel mortaio non esagerate in modo “leggero”.
  • Lavate le pesche e privatele della buccia, tagliatele a metà e poi a fettine
  • Lavate i fiori d’arancio e asciugateli.
  • Mettete le fettine di pesche e i fiori d’arancio in una casseruola d’acciaio con la scorza del limone tritata e il succo filtrato.
  • Mescolatevi i petali di rose e il succo di sambuco e lasciate cuocere lentamente per 25 minuti, dal momento dell’ebollizione, continuate a mescolare.

2014-08-07 16.54.212015-05-13 15.42.432015-05-11 15.39.062014-11-15 07.08.452015-05-13 15.45.532015-05-11 15.39.46

  • Incorporate lo zucchero e proseguite la cottura a fuoco basso, mescolando, aggiungete adesso i 2 baccelli di vaniglia, e portate il tutto a fine cottura fino a quando la marmellata non ha raggiunto la giusta consistenza, togliete i baccelli di vaniglia.
  • Versatela subito nei vasi puliti e chiudeteli ermeticamente, capovolgeteli e lasciateli raffreddare.
  • Durata 8-9 mesi (qui sparisce subito!). Anche perché la uso molto in torte alla frutta. Vedi ricetta prossima del post.

2015-05-13 20.07.412015-05-15 12.53.282014-11-15 07.05.56

 con questa marmellata dal sapore celestiale si può realizzare una fantastica:

 

Torta di pesche bianche e fiori di sambuco

con bocci e fiori di rosa canina zuccherati

 

2015-05-15 21.19.272015-05-15 19.16.172015-05-15 21.17.06

ingredienti

1 pasta sfoglia per una teglia da 24 cm

4 pesche bianche

100 g di marmellata di pesche e rose (vedi ricetta sopra)

(tanta quanto basta per coprire il fondo della pasta a sfoglia)

1 manciata di fiori di sambuco

150 g di panna

1 stecca di vaniglia

8 fiori e bocci di rosa canina

2 uova

1 chiara d’uovo

2 cucchiai di rosolio

( per la ricetta vedi post del 3 Aprile “Buona Pasqua-simboli e Ricette”)

2015-05-15 19.22.572015-05-15 12.01.04 - Copia2015-05-11 15.40.332015-05-15 21.17.522015-05-15 12.55.002015-05-15 11.52.022015-05-15 12.55.50

 come fare:

  • Stendere la pasta sfoglia in una tortiera di cm 24, forare con forchetta, spalmare sul fondo abbondante marmellata di pesche e rose.
  • ricoprire abbondantemente il fondo con i fiori di sambuco e mettere in forno per 8-10 minuti, finché la pasta sfoglia comincia a gonfiare e prendere un leggero color caramel.
  • Togliere dal forno e posizionare le pesche bianche spolverare ancora con fiori di sambuco, zucchero di canna e succo di sambuco.
  • Rimettere in forno e far cuocere le pesche per circa 15 minuti.

2015-05-15 11.55.012015-05-15 18.55.362015-05-15 14.20.53

  • Preparare la crema alla panna e rosolio.
  • Preparare i fiori di rosa canina zuccherati e lasciare seccare
  • Mettere la panna con 2 cucchiai di zucchero a velo e 3 cucchiai di rosolio nel mixer finché il tutto non sarà perfettamente amalgamato.
  • Togliere dal forno la torta, lasciarla intiepidire, dopodiché versare sopra il composto di panna e rosolio.
  • Rimettere in forno fino a quando il composto non sarà addensato circa 10- 15 minuti.
  • Togliere la torta posizionare i fiori di rosa e passare una spolverata di zucchero a velo.

2015-05-15 21.17.062015-05-15 21.17.342015-05-11 15.38.522015-05-15 21.17.52

  • Preparare la crema alla panna e rosolio.
  • Preparare i fiori di rosa canina zuccherati e lasciare seccare
  • Mettere la panna con 2 cucchiai di zucchero a velo e 3 cucchiai di rosolio nel mixer finché il tutto non sarà perfettamente amalgamato.
  • Togliere dal forno la torta, lasciarla intiepidire, dopodiché versare sopra il composto di panna e rosolio.
  • Rimettere in forno fino a quando il composto non sarà addensato circa 10- 15 minuti.
  • Togliere la torta posizionare i fiori di rosa e passare una spolverata di zucchero a velo.

 

Vi presento…la protagonista

2015-05-15 19.17.16

 Mi chiamo anche “rosa de macia“, perché cresco sia nelle radure boschive e nelle zone arbustive di macchia, dal mare alle zone montane, sono stata protagonista di miti e leggende, la prima persona che mi ha chiamata rosa canina è stato Linneo, il naturalista svedese fondatore della botanica moderna, nel XVII attribuendo alla mia radice la proprietà di impedire la trasmissione della rabbia a seguito del morso del cane.Questa tesi su di me è poi risultata da altri studi infondata. Ma ho moltissime altre meravigliose doti. I miei frutti raccolti durante l’autunno, sono un’ottima fonte di vitamina C, 3 bacche mie hanno vitamina C quanto un’arancia e sono ricche di ferro, calcio e fosforo. Sono stata molto importante negli anni 50, durante la seconda guerra mondiale, la Gran Bretagna utilizzò enormi quantitativi dei miei frutti  per garantire ai bambini l’assunzione giornaliera  necessaria di vitamina C. Le mie foglie si raccolgono senza picciolo e si utilizzano fresche o essiccate all’ombra così i frutti, ho anche altre importanti proprietà…astringente, cicatrizzante, diuretica, rimineralizzante, tonica.

 

Annunci

25 responses to this post.

  1. Quando nei mesi di Maggio-Giugno andavo a camminare trovavo tantissime siepi di rosa canina… Ogni tanto coglievo un fiore e facevo una bella sniffata aromaterapica… Il prossimo autunno mi dovrò ricordare di mangiare le bacche…

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Ciaooo! bentornato ci sei mancato…le bacche di rosa canina sono la max fonte di vitamina C noiose da pulire ma se poi fai una marmellata e ogni tanto un cucchiaino non avrai raffreddori o influenza<3Un abbraccio Manuela

      Liked by 1 persona

      Rispondi

      • Hai per caso già pubblicato la ricetta per fare la marmellata di rosa canina? Ma le bacche si mangiano così anche da colte o si deve fare la marmellata? Scusami ma son proprio tanto ignorante in materia….

        Liked by 1 persona

      • https://nonsolononna.wordpress.com/2015/05/30/una-regina-in-cucina-post-1
        con i petali della rosa canina puoi fare la marmellata che vedi nel link del post che ti ho messo sopra(usando però anche altre varietà più profumate) …ma la migliore marmellata ricca di vitamina C , è quella con le bacche di rosa canina, mi sembra di ricordare di averla pubblicata nel nonsolononna.it amici di ricette, comunque appena le bacche saranno mature pubblicherò di nuovo la ricetta<3 a domani buonanotte

        Liked by 1 persona

  2. Il tuo sito è affascinante, sembra di sfogliare un libro di fiabe… Bello!
    Senti, volevo chiederti se sapevi dei cookies. Non vedo nulla nella tua home page in merito

    Mi piace

    Rispondi

  3. Fotografie stupende e ricette squisite,complimenti!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. Che ricette straordinarie. Questo post è davvero bellissimo, a partire dalla citazione. Ti seguo da poco ma mi sono già affezionata! 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. Mi lasci senza parole!!

    Mi piace

    Rispondi

  6. però di sei data da fare complimenti

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Brainisntafterthought

HER YENİ GÜN YENİ BİR SEN OL

WilliWash

A Magazine That Delves Into All Things LIFE.

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

loshame.wordpress.com/

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: