Con le ultime ROSE e un grappolo di UVA…le mie ricette Supercolorate


OTTOBRE di bosco brunito, dal sapore di mosto, ubriaco di profumi…

Camminare distratto

nella sera di un giorno d’ottobre

tra pozzanghere frustate dal vento,

riflessi di nuvole rompersi

tra l’odore di mosto.

Tornare tra assorti percorsi

nella malinconia di un paese deserto.

Fernando Gozzi

2014-09-21 19.23.332014-10-07 14.08.54

Ricetta

La dolce sfogliata con gelatina di petali di rose

e mele gialle selvatiche 

2014-10-07 14.08.542015-06-02 18.13.212015-06-01 11.51.372015-07-25 12.15.292015-07-25 12.15.03

ingredienti

1 pasta sfoglia rotonda

1 grappolo di uva nera

1 grappolo di uva bianca

gelatina di petali di rose

1 uovo

1 vanillina

2 bicchieri di latte

4 cucchiai di zucchero

 

2013-10-01 11.23.372014-10-07 14.13.382015-06-14 16.03.332015-06-01 13.07.302013-09-29 10.55.262015-06-02 18.13.142014-10-07 14.09.182013-09-29 10.47.28

come fare

  • In un contenitore da forno di cm 24 stendere la pasta sfoglia, bucherellare con una forchetta e mettere in forno preriscaldato a 180° per 8 minuti.
  • Togliere dal forno e stendere uno strato abbondante di gelatina di rose con 2 cucchiai di zucchero di canna.
  • Tagliare a fettine le mele con la buccia e sistemarle direttamente sopra la pasta sfoglia alternandole agli acini di uva bianca e nera
  • Spolverizzare con 2 cucchiai di zucchero di canna e mettere in forno per circa 15 minuti, fino a quando le mele non avranno preso il classico colore nocciola
  • Sbattere l’uovo con il latte, vanillina e 2 cucchiai di zucchero grezzo formare una soffice crema.
  • Togliere dal forno ancora 1 volta e versare la crema sopra alle mele e uva, fare cucinare ancora per 15 minuti finché la crema non è diventata densa.
  • Lasciare raffreddare e servire spolverizzando con zucchero vanigliato

2013-10-01 11.20.182014-10-07 14.12.452013-09-29 10.43.022013-10-01 11.21.14

Ricetta

Ravioli al succo di uva e barbabietola

 con ripieno di castagne e zucca

Ricetta base della mia pasta sfoglia

“fatta in casa”

  • La proporzione è 1 etto di farina per ogni uovo, questo parametro varia a secondo dell’umidità e della grandezza delle uova , allora oio mi tengo sempre vicino una piccola quantità di farina da incorporare in caso di necessità.
  • Disporre la farina sulla tavola di legno e fare un cratere al centro, rompere prima le uova in un piatto e poi metterle al centro del cratere (è una mia precauzione per avere la certezza che le uova siano fresche).
  • Con una forchetta amalgamare l’albume al tuorlo aggiungere 100 g polpa della barbabietola e del succo di uva, per ravioli di colore rosso. 100 g di polpa di zucca per quelli di colore giallo- arancio, assicurarsi che…(la polpa dopo averla lessata, abbia scolato totalmente l’acqua).
  • Poi con un movimento circolare, incorporare la farina, senza fare uscire il composto dal cratere,via via che l’impasto sarà sempre più corposo cominciate ad impastare lavorando a mano per diversi minuti, fino a che risulterà poroso ed elastico..
  • Copritelo con una ciotola e lasciatelo riposare per 20 minuti.
  • Il segreto di una buona sfoglia sta tutto in questa fase di lavorazione, e questa fase che darà il tocco e il sapore giusto a tutti i piatti.
  • la sfoglia andrà quindi tirata(stesa) come vuole la tradizione, con un mattarello.

per il ripieno

dose per 4 persone

500 g di zucca

150 g di parmigiano grattugiato

1 uovo intero

150 g di castagne caramellate

1 cipolla, salvia fresca, 80 g di burro

sale e pepe.

2013-09-29 10.43.022013-10-08 14.08.17

come fare:

  • Fatte le 2 sfoglie colorate, stenderle con mattarello e con un tagliapasta rettangolare fare dei rettangoli, al centro di questi mettere il composto di zucca e castagne caramellate precedentemente tritato fine.
  • Cuocere in acqua bollente quando verranno a galla togliere e spadellare nel condimento.

I supercolori dell’Autunno 2015

Annunci

29 responses to this post.

  1. e-che-lo-diciamo-a-fare (una parola da leggersi d’un fiato). COMPLIMENTI

    Liked by 2 people

    Rispondi

  2. Che foto meravigliose! e ricette eccezionali, Questi ravioli fano venire l’acquolina in bocca solo a guardarli! Un abbraccio cara Manuela

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Cara Giovanna che piacere sentirti…mi mancavi ho avuto un momento non bello e ho trascurato il blog, ma quello che mi è mancato di più siete voi amiche blogger con i vostri commenti e tu sempre così carina, e un vero piacere seguire e eseguire le tue deliziose ricette…grazie per il commento… è bellissimo bacio grande ❤ Manuela

      Liked by 1 persona

      Rispondi

      • Ciao carissima, spero che adesso sia tutto passato. Anche a me quando non ho tempo da dedicare al blog mi mancate tanto tanto, e non sempre riesco a seguire tutte come vorrei, spesso devo mettere soltanto un like anche se mi piacerebbe mettere un commento . Un abbraccio, e grazie per le tue carinissime parole.

        Liked by 1 persona

      • <3<3<3:D

        Liked by 1 persona

  3. eccoti! ma quanto mi piacerebbe vivere li con te! come al solito mi hai passato tutti i profumi e i colori che hai!

    Liked by 2 people

    Rispondi

  4. Che bel recupero! Ammiro i tuoi piatti e il tuo bellissimo giardino! Auguri!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. Le tue foto e le tue ricette, sempre un connubio meraviglioso !

    Liked by 2 people

    Rispondi

  6. Cara Manuela, non ridere se ti dico che mi sei mancata, e oggi splendida con i colori dell’autunno e quei deliziosi ciclamini e la tua ricetta che sicuramente sarà squisita ti incontro di nuovo. Tu mi porti la gioia del colore, il profumo della natura il piacere del cibo, il calore dell’amicizia. Grazie e un abbraccio gradissimo

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Ciaoooo Enrico, ho avuto un periodo non bello! e mi sono allontanata per un po’ dal mio adorato blog (se mi mandi la @ ti spiego tutto…), ma non ho mai smesso di fotografare e cucinare quindi recupererò post rimasti sospesi, sei come sempre carinissimo nel tuo commento e sono contenta anch’io di risentirti dopo tanto tempo…grande e caro amico<3.D

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  7. Che ricette! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  8. Ogni volta che passo da te e vedo le tue foto, leggo le tue ricette e i versi che metti all’inizio dei tuoi post, immagino i profumi e le consistenze, riesco a staccare la mente da tutto il resto. E mi dico: quanto può essere bella la vita. Grazie. 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • WOW! che bel commento Grazieeee 1000 e proprio così ogni giorno guardandomi intorno rimango sorpresa anch’io da tanta bellezza, mi gusto profondamente i sapori e i colori delle stagioni. Un abbraccio GRANDE.Manuela

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  9. ma che meraviglia di colori e che bontà queste preparazioni,

    Liked by 2 people

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

LoShame

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

dani58blog

semplicemente. . . . . emozioni

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Matrimonio Cristiano

via di santità e felicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: