Consiglio Primaverile di Nonsolononna: Seguiamo la natura e…prepariamo l’orto post 1


” DE VITA BEATA “

“E’ dunque felice la vita consona alla natura, che non si può ottenere altrimenti che se anzitutto la mente non è sana e in perenne possesso della sua sanità, quindi forte e vigorosa, poi mirabile nel sopportare, capace d’adattarsi alle circostanze, del suo corpo e di ciò che lo riguarda attenta ma non ansiosa, inoltre delle altre cose necessarie alla vita diligente senza ammirarne alcuna, pronta a usare i doni della fortuna non a farsene schiava. Capisci, anche se non l’aggiungessi, che ne segue perenne tranquillità e libertà, respinte quelle passioni che ci stimolano o ci spaventano: infatti in luogo dei piaceri e di quelle sensazioni che sono meschine e caduche e anche dannose per l’infamia insita, subentra una grande gioia, imperturbata e costante, e poi pace e concordia dell’animo e grandezza con mitezza: ogni crudeltà viene infatti dalla debolezza”

2014-05-13 10.55.332014-05-13 10.55.46  2014-05-13 10.56.322014-05-13 10.56.43

 

Intanto io seguo la Natura… e  Seneca.

E’ segno di saggezza non allontanarsene ma conformarsi alle sue leggi e al suo esempio. Felice è quella vita che si accorda con la sua propria natura, il che è possibile solo se la mente, in primo luogo è sana sempre in ogni momento, forte ed energica e decisamente paziente, capace di affrontare ogni situazione interessata al corpo e a quanto lo riguarda, ma senza ansie e preoccupazioni, amante di tutto ciò che adorna la vita, ma con distacco, disposta a servirsi dei doni della natura ma senza farsene schiava…

Non facciamoci prendere troppo dalla realtà, e facciamo un

tuffo nella fantasia, ma se poi ci accorgiamo di  fantasticare

troppo… fate come me,  fuori all’aria aperta a zappettare e

preparare l’orto.

 

2014-05-20 18.37.572014-05-20 18.38.452014-05-20 18.36.12

 

    Seguire la natura significa:

 

1) Accendere la luce interiore. ( post 1)

2) Essere ogni tanto un passo avanti. ( post 1)

3) Procedere fiduciosi e con calma

4) Essere creativi e seguire le proprie aspirazioni.

5) Distribuire al mondo un’ impronta profumata.

 

 

 Accendere la luce che c’è in te!

Il segnale più importante del ritorno della primavera è il verde, in nessun altra stagione dell’anno il verde brilla così intenso, questo grazie alle piante che stanno formando le nuove foglie. Nei mesi freddi molte piante ed erbe  muoiono assumendo un colore verdastro-marrone…mentre in Primavera spuntano nuovi steli delicati rivestendo il paesaggio di verde intenso dalle mille sfumature, come se qualcuno regolasse l’intensità. Questo verde si ripercuote positivamente sul nostro umore ed è il processo più importante in natura: la fotosintesi clorofilliana, il pigmento è la clorofilla,  è una molecola capace di catturare le particelle di luce solare e  le riconsegna alla pianta sotto forma di energia chimica. La nostra vita la dobbiamo anche a questo processo, poichè tutto ciò che mangiamo proviene in buona parte dalle piante.

 

Così con il rinverdimento delle piante, la NATURA CI RICORDA ogni anno che il mondo è stato creato dalla luce… Accendi la luce  interiore!

 

Nel mio orto sono spuntate le prime erbette  colorate…

 

2014-05-13 10.57.13 2014-05-20 18.34.48

 

Ricetta

” Tortilla” Arlecchino

 con il ” Buon Enrico” e le mie bietole colorate…

 
 
2014-05-23 10.34.56
 

 ingredienti

 

 250 g di patate (io uso spesso quelle dolci)

180 g di foglie e cimette di Buon Enrico

150 g di bietole colorate

4 uova intere

2 cucchiai di sherry

1 cucchiaio di sale marino alle erbe

 1 cucchiaio di paprica

 1 pizzico di noce moscata e pepe nero

1 spicchio di aglio pressato

3 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

1 rametto di finocchio selvatico

Come fare:

 

  • Cuocere a vapore, pelare e tagliare a fettine le patate.
  • Cuocere per 3 minuti in acqua salata, scolare e raffreddare foglie e cimette del  Buon Enrico.
  • In una padella schiacciare l’aglio, aggiungere il finocchio sminuzzato e cucinare a fuoco lento le bietole colorate
  • Sbattere le uova con gli altri ingredienti, unire il Buon Enrico tritato e le patate affettate, amalgamare bene.
  • Mettere il tutto in una pirofila e mettere in forno a 180° per 15 -20 minuti.
  • Si può gustare calda o fredda.

 

 Essere più veloci degli altri…

2. Sto parlando dell’aglio orsino è precoce, cresce sottoterra già in Primavera, dal suo bulbo sotto il terreno nasce un germoglio che lentamente si apre un varco verso la superficie anche se il terreno è gelato, è così veloce che già dopo il disgelo è fuori dalla terra ed eccolo… con il suo splendido mazzo di foglie, e spadroneggia tutto solo nel bosco e nei giardini. Così in Aprile mentre le altre piante cominciano a prepararsi ad uscire dal gelo invernale, l’aglio orsino è già in piena forma con la sua splendida fioritura: quale messaggio vuole darci ? non aspettare sempre gli altri, per fare in modo che le cose vadano per il giusto verso ci vuole , una scorta di energia interiore, nell’aglio orsino e racchiusa nei bulbi grazie a questa energia di amidi e zuccheri può crescere presto anche in Inverno senza bisogno della luce del sole, ad Aprile si ricarica e con l’energia solare le sue foglie si riepiono di zuccheri ed ecco che l’anno successivo sarà di nuovo il primo:

” Chi si porta il sole nel cuore può sviluppare tutto il suo potenziale anche nei periodi difficili ed essere così più veloci degli altri”

 

 Ricetta

Sformato di “aglio orsino”, paretaria e grano saraceno

 

2014-05-24 14.33.42

ingredienti

200 g di foglie di aglio orsino a fettine

130 g di champignon o altri funghi coltivati

1 cucchiaio di burro chiarificato

200 ml di acqua

100 mlo di panna

1 cucchiaio di tamari

1 cucchiaio di brodo vegetale iin polvere

120 g di grano saraceno

70 g di foglie di cimette di paretaria tritate

1 rametto di nepitella o mentuccia di campo

come fare:

  • Scaldare una padella e arrostire  i funghi  per alcuni minuti, con un rametto di nepitella e aglio orsino, lasciare sul fuoco fino a che non prendono colore.
  • In una terrina mescolare tutti gli ingredienti, compresi i funghi
  • Versare in una teglia da forno imburrata, livellare, e coprire con un coperchio o un foglio di alluminio.
  • Cuocere in forno a 180°per 45 minuti.
  • Aggiungere negli ultimi 10 minuti di cottura della formaggella e gratinare.

ma se abitate in città…

 

NonsoloNonna consiglia ” L’orto sul terrazzo”  (post 2)

2014-05-19 11.23.14

 

 

2013-02-03 15.47.30

finito il rigido inverno … <3<3<3 

Per le tue vacanze in Toscana clicca su:

Best Of Tuscany

Annunci

15 responses to this post.

  1. Sempre deliziosamente incantevole. Un abbraccio grandissimo. Ti penso

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Stessa domanda di Simona, qui ancora solo fave e piselli è presto x i pomodori e il basilico in piena terra. Scusa che erba è il buon Enrico?

    Liked by 2 people

    Rispondi

  3. Ma che meraviglia e che senso di serenità… Vivere in armonia con la natura e saper addirittura imparare da essa deve essere veramente bellissimo. Complimenti

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. Bellissimo orto! (però è quello dello scorso anno o siete così avanti?) Io ho dovuto rinunciare. Lo riprenderò con la pensione.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • quest’anno ho comprato piante già grandi( non vedevo l’ora di cucinare ortaggi miei)addirittura con pomodori verdi, anche il basilico e fragole sono piante già grandi… qui le serre che preparano le piantine di varie misure abbondano poi da una settimana abbiamo un sole meraviglioso che fa il resto…Un Abbraccio grande buona serata Manuela<3

      Liked by 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

LoShame

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

dani58blog

semplicemente. . . . . emozioni

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Matrimonio Cristiano

via di santità e felicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: