La NATURA si è risvegliata…seguiamola post 2


 Sotto il tepore primaverile della Toscana…

 

La pioggia diventa polline luccicante
Il sole inaridisce i timori nascosti
L’aria mite stiracchia i pensieri sbattuti
La brina sottile sembra smussare gli spigoli
La luna colleziona cuori incantati
La libertà scivola via tra i mandorli fioriti.

Continua …dal post 1

 

 

2016-04-10 12.50.242016-04-10 12.55.42

Seguiamo il suo esempio: La natura che si risveglia è un’esauribile fonte d’ispirazione anche per noi, un canto per accogliere un nuovo giorno, un profumo diffuso nell’aria per il bene degli altri, un colore che da serenità ed energia.

 

2014-03-16 15.02.022013-06-01 15.52.442016-04-10 12.52.192014-03-16 14.45.492014-10-15 12.34.572016-04-10 12.51.43
 
 
macao

3) Per procedere fiduciosi e con calma.

Guardando il Macaone che si è appoggiato tranquillo al sole sopra i fiori del mio glicine( in estate sulla mia lavanda), viene in mente che è proprio arrivata la Primavera. Questa grande farfalla dai delicati arabeschi colori vivaci è un’autentica campione di trasformismo. Il macaone sverna all’aria aperta sotto forma di crisalide sopportando neve e gelo ma senza subire danni  e lui che produce la propria protezione antigelo, diversi composti di zucchero impediscono che all’interno della crisalide si formino cristalli di ghiaccio che potrebbero distruggerla. 

E così mentre la natura si disgela e si prepara alla primavera,  anche il Macaone comincia la sua trasformazione in farfalla adulta. Questa bellissima farfalla ogni anno “rinasce a nuova vita”. Detiene anche un record…ha il battito di ali più lento di tutti i lepidotteri europei. Le ali sbattono soltanto 3 volte al secondo…ma sono comunque efficaci essendo grandi in confronto al corpo imprimono una  buona spinta.

Anche se in aria se la prende comoda non è certo pigra! .

Il Macaone completa il suo ciclo vitale  con tanta efficienza da mettere al mondo ben 3 generazioni ogni stagione …dimostrando così che con la calma si può ottenere molto...basta avere fiducia nelle proprie capacità e sfruttarle nel modo giusto! con la massima efficienza.

 

2014-04-25 11.51.062013-06-06 19.27.082014-04-10 15.50.422016-04-12 15.21.38      

 4) Essere creativi e seguire le proprie aspirazioni.

Ciò che senti con l’inizio della Primavera è un grande coro in natura, il sole non è ancora sorto che l’aria si riempie di gorgheggi: Il più attivo è il merlo maschio che annuncia il nuovo giorno, è con questo canto che persegue obiettivi ben precisi: è con il canto che difende ” la sua casa”…il suo territorio. Inoltre è un canto di corteggiamento usa l’abilità del suo gorgheggio per trovare una compagnia per mettere su famiglia. Questo succede tardi .la sera e prestissimo la mattina quando la natura è più silenziosa. Cantano ogni giorno con straordinaria dedizione…come se questo fosse l’unico modo per raggiungere il loro obiettivo. Ecco perché il merlo è simbolo di operosità e creatività il loro canto è un invito a concentrarsi nelle proprie aspirazioni.

2016-04-10 12.50.362014-04-10 12.09.09merlo1merlo

 

5) Regalare agli altri …il profumo della Primavera e

continuare a diffonderlo anche in estate.

 

continua… nel  post 3

 

Intanto nel mio orto tutto è cresciuto…


2014-06-21 15.54.55
2014-06-21 15.58.00    
2014-09-07 14.09.132014-08-04 16.26.492014-05-13 10.56.322014-06-21 15.54.21

2014-09-07 14.15.112014-05-20 18.37.42                       aromatic herbes

 La ricetta primaverile

di NonsoloNonna…

 

“Straccetti di farro con la scarola” (del mio orto) 

capperi e mandorle

 

ingredienti

per 4 persone

2014-06-24 20.18.572014-06-24 20.25.45

320 g di straccetti di farro (fatti in casa)

2 cesti di scarola

50 g di capperi

100 g di olive nere

100 g di mandorle  a lamelle

1 spicchio di aglio

peperoncino

olio extra vergine di oliva

sale

Come fare:

  • Mondate la scarole, scottatele per 2 minuti nella vaporiera, (passatele subito sotto l’acqua fredda così il verde tornerà naturale e non con aspetto giallastro) sgocciolatele conservando l’acqua di cottura.
  • Frullatele con un filo di olio e con poca acqua di cottura in modo da ottenere una crema liscia, morbida e verde brillante.
  • Lasciatele raffreddare, sigillatela con la pellicola e conservatela in frigorifero.
  • Fate nel frattempo cuocere gli straccetti di farro.
  • Rosolate in 4 cucchiai di olio l’aglio e il peperoncino, unite la crema di scarola, le olive snocciolate e tritate,i capperi dissalati e fate cuocere dolcemente per 1 o 2 minuti.
  • Scolate la pasta molto al dente, conservando un po’ dell’acqua di cottura, versatela nella padella con la crema di scarola e mescolatela per 1 o 2 minuti a fuoco vivo unendo se necessario 1 o 2 cucchiai dell’acqua di cottura della pasta.
  • Distribuite gli straccetti di farro nei piatti, spolverate con le mandorle tostate in un filo di olio e servite.


.

L’orto nel terrazzo in città della mia amica Bea.

 

2014-05-19 11.23.14 

  1. Tutti gli ortaggi possono essere coltivati su un balcone.
  2. Avere così il piacere di mangiare  una zucchina, un pomodoro che abbiamo visto crescere giorno dopo giorno sotto i nostri occhi.
  3. E’ il gusto e la consapevolezza di avere contribuito a produrre ciò che stiamo cucinando che ci rende orgogliosi di noi stessi.
  4. Con l’orto sul balcone avremmo ortaggi e aromi freschissimi pronti da cucinare e mettere in tavola senza nemmeno uscire di casa per andare ad acquistarli.
  5. Un passatempo facile da realizzare e che dona enormi soddisfazioni.
  6. Gli ortaggi vengono trapiantati in vasche o vasi.
  7. La profondità di trapianto variano a seconda dei tipi di ortaggio che vogliamo coltivare.
  8. Un contenitore con 20 cm di profondità è adatto alla coltivazione delle lattughe, 40 cm di profondità sono necessari per coltivare i cavoli, cipolle…per i pomodori la profondità minima e di 50 cm.
  9. Molto importante l’illuminazione e dobbiamo stare molto attenti,il nostro balcone deve avere un’esposizione sud.est o da sud-ovest.
  10. Buona LUCE- Buona crescita.
  11. Non sottovalutare questi aspetti, perchè con squilibri idrici e sbalzi di temperatura può avvenire la caduta prematura dei fiori.

Ora seguendo queste regole diventerete anche voi dei bravissimi:

” WINDOW- FARMER”

  2014-05-19 11.20.12 - Copia2014-05-19 11.20.47 - Copia2014-05-19 11.22.55 - Copia2014-05-19 11.21.22 - Copia 

 

***

 

i nostri primi… aperitivi all’aperto…<3

2014-06-25 21.10.312014-08-02 20.23.27

Per le tue vacanze in Toscana clicca su:

Best Of Tuscany

 

Annunci

2 responses to this post.

  1. foto incantevoli di natura incontaminata:)
    buon giovedi
    daniela

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

LoShame

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

dani58blog

semplicemente. . . . . emozioni

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Matrimonio Cristiano

via di santità e felicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: