Posts Tagged ‘zuppa di tarassaco’

Tutti i colori del ” GIALLO TOSCANA”… regaliamo al mondo un’impronta profumata post 3


Giallo:

il sole che splende dando colore, calore e VITA 

 

2015-05-27 17.52.172014-06-09 15.20.19

 

” Lascia di quanto in quanto i sentieri battuti e inoltrati tra i boschi.Troverai certo qualcosa che non hai mai visto prima.Probabilmente si tratterà di una piccola cosa,ma non ignorarla”.

Alexander Graham Bell

2014-05-30 15.31.042014-06-13 16.12.032014-08-02 20.35.332015-04-20 15.55.532014-10-03 17.51.152015-05-17 12.23.182015-05-17 14.53.172014-07-08 17.04.24

2015-05-17 14.52.372015-05-17 12.17.58

 

  • il giallo con il ciano e il magenta forma il tris dei colori primari ed è facilmente visibile, anche in lontananza dall’occhio umano.
  • Anche gli animali usano il giallo per farsi notare e per comunicare al contempo la propria pericolosità. Spesso il colore sgargiante è accompagnato da un colore di contrasto scuro, marrone o nero con disegni irregolari ripetuti e ben riconoscibili, così chi lo indossa sa che tutti anche coloro che non vedono bene colgono l’attenzione del segnale.
  • Il giallo è diffuso anche tra i nostri fiori, soprattutto tra i primi che spuntano in concomitanza del risveglio degli impollinatori: narcisi, forsizie, anemoni, ranuncoli, tutti i fiori che attirano gli insetti malgrado la loro visione sia molto diversa dalla nostra e da tanti altri mammiferi. Con ii loro occhi composti da cellule allungate, hanno una percezione molto diversa da noi e vedono l’ultravioletto ma non il rosso, che appare a loro come il nero.
  • Il GIALLO però la maggior parte delle volte rimane GIALLO o si trasforma soltanto in  in alcuni casi.

 

 2014-04-01 11.51.222016-04-25 19.40.53

il tarassaco fiorisce tutto l’anno 

 

 

continua dal post 2:

4) Per regalare al mondo un’impronta profumata:

 

 

Nell’immensità dei profumi Primaverili , quello del Tarassaco o ( più comunemente chiamato Dente di Leone) è certamente quello più diffuso.

 In Toscana in certi luoghi  profuma  come se fosse stata nebulizzata una dolce sostanza mielata. Il dente di Leone non cresce solo nei prati o campi concimati ma anche ai bordi della strada in mezzo ai sassi e anche in mezzo alle pietre dei piazzali e dei viali.

Questa pianta affida i sui semi a piccoli paracaduti per poi spedirli ovunque.

Questo Dente di Leone è un vero Profumiere, nel suo fiore ci sono ben 25 diverse sostanze odorose, i suoi petali emanano queste sostanze fragranze impregnando l’aria circostante e il profumo viene distribuito in un’aria molto vasta.

Con il suo profumo il Dente di Leone invia il suo messaggio agli insetti impollinatori, come le api i bombi perchè sanno che da lui troveranno molto nettare, anche se l’energia degli insetti e una cosa aggiunta visto che in realtà il Dente di Leone o Soffione è un auto-impollinatore e non avrebbe bisogno degli insetti.

Sembra quasi che il Dente di Leone con il ” suo profumo”

voglia omaggiare di questo successo la comunità più per il nostro bene che per il suo…

 

 

Quindi distribuiamo il profumo della Primavera agli…altri

2016-02-20 17.21.512016-03-18 18.16.422016-03-31 14.57.462014-06-13 16.12.132016-03-31 14.51.192015-05-21 12.59.012015-05-21 12.58.222016-03-31 14.50.53

 

Ricetta

 

miele o gelatina di Tarassaco

2016-04-03 16.10.542016-04-25 19.39.112016-04-25 19.39.242016-04-03 16.08.28

 

Ingredienti

500 g di fiori di tarassaco

1 litro di acqua

1,5 kg di zucchero

2 limoni

come fare

  • Raccogliere 500 g di fiori di tarassaco, solo il fiore aperto ( se si lascia la corona esterna verde, il miele avrà un colore meno intenso e meno ambrato) .
  • Mettere in una pentola capiente i fiori e farli bollire per un’ora con 1 litro di acqua.
  • A questo punto lasciare il decotto a riposare per tutta la notte, in modo che i fiori lascino proprio tutto il loro aroma.
  • Il giorno dopo filtrare i petali, strizzarli e aggiungere il succo dei 2 limoni ne esalta il gusto.
  • Fate bollire per un’oretta e un quarto circa, quando la gelatina avrà raggiunto la consistenza desiderata, travasare nei vasetti, chiudere, girare in modo che i tappi si sterilizzino e lasciare riposare in dispensa per almeno 30 giorni.
  • Dura tantissimo, perchè la percentuale di zucchero è altissima quindi non correre il rischio di andare a male.
  • Questo miele ha ampio utilizzo: si può utilizzare pper addolcire tisane, è spettacolare sui formaggi stagionati e i fiori di tarassaco hanno un potere calmante della tosse.

2016-04-03 16.09.322016-04-15 13.16.122016-04-07 15.24.092015-05-17 14.49.102016-04-15 13.15.142016-04-25 19.40.26

 

2015-05-17 14.50.072014-11-16 16.22.20

 

Curiosità
Il nome tarassaco deriva dal greco “tarasso”= io guarisco
conosciuto fin dal sec. XV era considerato il diuretico per eccellenza. Dall’inizio del XX secolo le sue proprietà sono state rivalutate, ai diabetici si consiglia di mangiare i gambi crudi. In alcune zone della ex Jugoslavia si ottiene un vino fatto dai  fiori ( Flosculi).

 Ricetta

 

Zuppa di Tarassaco
2014-04-01 11.52.162016-04-15 13.15.33
    

ingredienti

800 g di foglie di tarassaco

400 g di zucca

1 cipolla

1 carota

1 gambo di sedano

prezzemolo

rosmarino

1 spicchio di aglio

brodo vegetale

sale e pepe q.b

come fare
  • Pulire le foglie di tarassaco e lessarlo leggermente in acqua bollente.
  • In una padella soffriggere con dell’ olio la cipolla, il sedano e la carota tritati finemente,quando il soffritto sara’ pronto aggiungere il prezzemolo e il rosmarino tritati.
  • Aggiungere la polpa di zucca tagliata a dadini e il tarassaco tagliato grossolanamente, lasciare insaporire per alcuni minuti,aggiungere il brodo, regolare il sale e il pepe e completare la cottura.
  • Servire con crostini di pane abbrustolito sfregato con l’aglio.

sapete che…

2015-05-17 14.54.312015-04-21 12.29.33

 

  1. Ci  sono fiori ad esempio il myosotis conosciuto come il più comune “Nontiscordadimeha una corona centrale gialla solo quando è ricco di nettare, mentre dopo essere stato visitato diventa bianco e dunque non attrattivo.
  2. Il giallo protegge anche nel caso dei funghi o nel polline, dove i pigmenti carotenoidi delle spore servono come schermo contro i raggi solari che danneggerebbero velocemente la loro fertilità.

 

La nostra Primavera…<3

 

 2014-03-29 16.00.492014-04-07 15.16.082014-03-29 16.05.062014-04-12 16.30.54
ed io…
M’illumino d’immenso 

 

Per le tue vacanze in Toscana clicca su:

Best Of Tuscany

 

Annunci
The Godly Chic Diaries

Smiling • Writing • Dreaming

Brainisntafterthought

HER YENİ GÜN YENİ BİR SEN OL

WilliWash

A Magazine That Delves Into All Things LIFE.

La poesia porta lontano - Poetry goes far away - 🇮🇹

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

Le parole di saggezza, che i migliori uomini della storia hanno seminato nel corso delle loro vite, vengono pubblicati ogni giorno alle 08:08. Per non perderli iscrivetevi al blog o alla mailing list in fondo alla pagina, oppure salvate la pagina tra le preferite.

Chiara Monique

Official Blog

loshame.wordpress.com/

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta