Vista sul Lago…una giornata come tante

Riconoscimento Sito di qualità

Questa poesia è Dedicata a TE… 


che oggi a sorpresa sei tornato a casa con queste splendide rose.


Sul Lago


E fresco alimento, sangue nuovo

suggo da questo mondo aperto!

Com’è dolce e benigna la natura

che mi tiene al suo seno!

L’onda culla la nostra barca

che risale a colpi di remo,

e i monti dalle cime annuvolate

vengono incontro al nostro corso.


Occhi miei, perchè vi chinate ora?

State tornando, aurei sogni svaniti?

Dileguati, sogno, anche se d’oro:

perchè anche qui c’è amore, c’è vita.


Sull’acqua scintillano

migliaia di tremule stelle,

soffici nebbie assorbono

l’orizzonte che attorno si erge;

la brezza del mattino aleggia

sulla baia in ombra ancora,

e nel lago si specchia 

il frutto che matura.


JOHANN WOLFGANG GOETHE
Anche io ho un regalo per Te:
  ” La tua torta preferita”, ho comprato delle  freschissime
 ciliegie nere e con il ribes e susine del nostro giardino 
 ecco…pronta la Torta Estiva ai ” frutti di Stagione”
 

Ricetta
 
” Torta di ciliegie nere, susine viola, 
marmellata di ribes
 con ” gelatina di petali di rose”

                                                                         


1 rotolo di pasta brisè (io la faccio in casa)

oppure, pasta a sfoglia se preferite.

500 g di frutti ciliegie nere e susine viola

50 g di yogurt intero

2 cucchiai di zucchero a velo

70 g di gelatina di petali di rosa

2 cucchiai di succo di arancia


come fare:

  1. Lasciare sgocciolare lo yogurt in una compressa di tela per 2 o 3 ore finchè non ha perso tutta l’acqua.
  2. Scaldare il forno a 180°
  3. Stendere la pasta sottilmente e bucherellarla con una forchetta, ponetela poi su uno stampo imburrato. 
  4. Metterla poi 30 minuti nel frigo, e poi fate cuocere in bianco .
  5. Preparare la susine e ciliegie caramellate.
  6. Mescolate lo yogurt e lo zucchero a velo e farcire il fondo della torta, decorando poi con la frutta. 
  7. Fate sciogliere la gelatina di rosa con il succo di arancia in modo da ottenere uno sciroppo che poi verserete sulla torta.
  8. Conservarla in frigo fino al momento di servire, non troppo a lungo così eviterete che la pasta si imbeva.

2 responses to this post.

  1. Sembra molto invitante come torta, ma anche un pelo complicata prepararla … 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La poesia porta lontano - Poetry goes far away

Marco Vasselli's blog from 2006 - Powered by Sabina , Laura Lena Forgia, Alexis Ghidoni , Anna Guarraia, Carlo Gori ♥ Undicesimo anno ♥

Nosce Sauton

"Tu mi dai consigli?" potresti dire. "Li hai già dati a te stesso, ti sei corretto? Perciò ti dedichi a correggere gli altri?" No, non sono così impudente da volere assumermi, io malato, la cura del prossimo; ma come se mi trovassi nel medesimo ospedale, ti parlo della comune malattia e divido con te le medicine. Perciò ascoltami come se parlassi con me stesso.

Chiara Monique

Official Blog

LoShame

Fashion Blogger

AMERICA ON COFFEE

Americans' daily coffee ritual.....

VALENTINE MOONRISE

Parole di una sconosciuta

lettererumorose

Chi accumula libri accumula desideri; e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant’anni. (Ugo Ojetti)

THE GOLDEN BIG VALLEY

IL NUDO INTEGRALE DELL'ANIMA

dani58blog

semplicemente. . . . . emozioni

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Matrimonio Cristiano

via di santità e felicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: